E PLURIBUS UNUM

Una squadra è formata da molti individui.
Il rugby forma il carattere e incita allo spirito di squadra, all’intesa, alla solidarietà e al rispetto degli avversari.
Il primo obiettivo che ci prefiggiamo nell’insegnamento del Rugby è la linea di condotta da seguire, poi vengono la tecnica e la tattica.
L’insegnare il rugby non deve essere un sacrificio ma un privilegio perché ci permette di trasmettere dei valori in cui crediamo e andranno a trasformare un gruppo di bambini in una squadra di ragazzi.
Per merito del senso della disciplina, dell’autocontrollo e del rispetto reciproco che lo spirito del gioco è un caposaldo indiscutibile.
Sono l’insieme di queste qualità, in uno sport così fisico, che sviluppano lo spirito di cameratismo e il senso di fair play. Tradizioni e virtù antiquate, ma che hanno resistito col passare degli anni e sono rimaste, a tutti i livelli di pratica del gioco.
I suoi aspetti principali sono il piacere di partecipare, il coraggio, le tecniche che questo gioco vuole, la passione per lo sport di squadra che porta a costruire amicizie indistruttibili.

Ultimi Articoli

1209, 2017

DOTE IN MOVIMENTO

Ciao a tutti, volevamo farvi partecipi della bella iniziativa a cui il Foscarini rugby partecipa per aiutare le nostre famiglie: "Dote InMovimento" è l'iniziativa, voluta [...]

708, 2017

Modulistica

Potete trovare qui tutta la modulistica per l'iscrizione alla stagione sportiva. I moduli sono PDF compilabili. Una volta compilati inviate a segreteria@foscarinirugby.it Per qualsiasi informazione [...]

2807, 2017

Codice Etico Foscarini Rugby

FOSCARINI RUGBY CODICE ETICO/COMPORTAMENTALE Tutti coloro che fanno parte del Foscarini Rugby (dirigenti, collaboratori, giocatori, allenatori,genitori e sostenitori) sono tenuti a rispettare le seguenti regole [...]

2006, 2016

Il Convitto Marco Foscarini

Il Convitto Nazionale "Marco Foscarini" è stato fondato nel 1807, per decreto napoleonico, insieme al liceo; dal 1867 è intitolato a Marco Foscarini, uno degli ultimi [...]

2006, 2016

Perché ci piace il Rugby

di Antonio Amodei Sport degli ultimi guerrieri, la palla ovale sta procurando l’ultimo innamoramento nazional-popolare italico. Fino a ieri cenerentola dei palinsesti televisivi, il rugby [...]

2006, 2016

Il Progetto Foscarini Rugby

Il progetto e le strutture L'ente scolastico Foscarini Rugby è nato nel febbraio 2009, per iniziativa di Daniele Resini. Le forze erano esigue: una decina [...]

Il rugby è uno sport da gentlemen. Prima di tirare il pallone, indietro, al tuo compagno, tu devi controllare che lui stia bene, che sia ben disposto, aperto, disponibile, ottimista. Non puoi tirargli un pallone vigliacco che gli arriva assieme a due energumeni che gli fanno del male. Però, mentre tu fai tutto questo bel ragionamento etico, ce n’è altri ventinove che ti guardano, di cui quattordici tuoi e quindici no, e di questi tre ti corrono addosso, due grossi e uno piccolo, ma cattivo, e la prima tentazione è di dare il pallone al tuo compagno.

— Marco Paolini

Con il contributo di